Manifesti, Locandine, Volantini, Cartelloni

La pubblicità che colpisce

Alcuni studi hanno dimostrato che già nelle città mediamente popolate, dove quindi i cartelli non sono tanti quanti in una metropoli, un guidatore che procede ad andatura moderata e che quindi deve seguire ciò che accade in strada, ha in media 3 decimi di secondo per vedere un cartellone, per capirne il contenuto. Questo tempo è sufficiente al nostro cervello per recepire informazioni, ma se queste sono illeggibili o poco chiare perchè sovrastate dalla grafica o dalla foto allora abbiamo solo fatto vedere un bel poster, non il nostro messaggio.
Purtroppo è un errore comune quello di non considerare il target finale di interesse e i supporti su cui quella pubblicità verrà esposta.
Se la nostra pubblicità verrà esposta al chiuso, nei locali pubblici, nei centri commerciali o altro, allora nel manifesto / poster o altro supporto che sia ci potremmo permettere di inserire tutte le informazioni che vogliamo, i testi potranno essere di dimensioni ridotte senza il timore che non verranno capiti. Se però immaginiamo di dover pubblicizzare su strada, nei classici espositori a terra dove vediamo affissi poster e cartelloni, allora le impostazioni generali dovranno un pò cambiare.Volendo riassumere è importante che quello che volete comunicare / pubblicizzare venga esposto nella maniera più diretta e chiara possibile.

Piccolo e grande formato

Quando si crea una pubblicità e la si vuole diffondere è buona cosa presentarla su più formati possibili, a partire dai piccoli supporti come i depliant / opuscoli, passando dalle locandine / volantini fino ad arrivare ai classici cartelloni, tutto ciò per dare continuità al messaggio, per accerchiare il cliente finale che si troverà quindi, ovunque vada, la vostra pubblicità.
About the Author

Antonio Iorio

Twitter Google+

Advertising Executive, Graphic Designer, Web Designer. Si appassiona al mondo dell'Advertising fin da giovane, intraprendendo un lungo percorso che lo porta, nel 2010, ad aprire la propria Agenzia di Comunicazione, Reload Communication.